• Admin

SUZHOU: LA VENEZIA D'ORIENTE


Suzhou è una città della provincia dello Jiangu e facilmente raggiungibile da Shanghai, il mezzo assolutamente più comodo è il treno (la tratta Shanghai-Suzhou è coperta con treni ad alta velocità quasi ogni mezzora, il tempo per arrivare è di venticinque minuti), si può raggiungere anche via autobus o prendere un taxi a Shanghai (il costo non è proibitivo).

Suzhou si estende dalle rive del fiume Azzurro e sulle sponde del lago Taihu, è sempre stata una città ricca storicamente, è stata e ancora lo è un’importantissima città per la produzione della seta. È inoltre una delle città con il più alto sviluppo economico della Cina.

Suzhou è molto famosa per le sue città sull'acqua, per le sue pagode e per i suoi giardini e per questo è stata inclusa nei patrimoni dell'UNESCO nel 1997.

I posti da non perdere sono:

1. Le città sull'acqua: le più famose sono Tongli e Luzhi ma ce ne sono anche altre visitabili. Tongli inoltre ospita un museo del sesso che, anche se al suo interno ospita alcuni cimeli di dubbio valore è comunque interessante. Ci sono anche due strade antiche nel centro storico, Santang Jie e Pingjian lu facilmente raggiungibili. Tutti questi siti sono molto affollati e sono pieni di ristoranti e negozi di souvenir, Pingjian Lu e Santagjie ospitano anche alcune interessanti gallerie d'arte e case tè.

2. La collina della tigre: questa collina è sovrastata da un’antichissima pagoda pendente la quale è circondata da un ampio giardino.

La collina deve il suo nome a una leggenda secondo cui, dopo tre giorni che il re Wu fu sepolto proprio in quel luogo una tigre bianca apparve accovacciata sopra la collina.

All'interno del giardino si può vedere un’ampia collezione di bonsai nello stile tipico di Suzhou.

Maggiori informazioni: http://www.tigerhill.com/

3. I giardini di Suzhou: da non perdere "il giardino dell'umile amministratore" è uno dei massimi esempi di giardino cinese. Si estende in un'area di cinque ettari ed è diviso in tre zone. Al suo interno si trovano canali, laghetti, ponti e isole artificiali, una grande varietà di piante e fiori e alcune costruzioni tipiche dei giardini cinesi, il tutto armoniosamente collegato, era, infatti, uno degli scopi dei giardini era di fornire pace e tranquillità. Anche qui si trova un giardino di Bonsai. Il giardino apre alle 7 e chiude alle 17.30. Il costo del biglietto d’ingresso è di 70Yuan (questi dati potrebbero essere cambiati).

Suzhou è gemellata con Venezia dal 1980 e i rapporti tra le due città sono stretti (ci sono stati alcuni scambi culturali e visite reciproche dei sindaci delle due città) però, anche se soprannominata "la Venezia d'oriente" Suzhou, a mio parere è ovviamente molto diversa e decisamente meno affascinante della città lagunare, è comunque una città assolutamente da non perdere!

#viaggi #famiglia

171 visualizzazioni

GET IN TOUCH

We'd love to hear from you

OUR SPONSOR

1/24

2019 by Veneti di Cina